Cos’è

DiSCo mette a concorso ogni anno contributi integrativi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale promossi dall’Unione Europea o non comunitari.

Come sono ripartiti i fondi

I fondi disponibili destinati ai contributi integrativi sono così ripartiti:
• il 90% agli studenti anni successivi;
• il 10% agli studenti matricole iscritti ai corsi laurea specialistica di 2° livello.

A quanto ammonta il contributo

L’integrazione prevista è pari ad un massimo di € 510,00 su base mensile per la durata del periodo di permanenza all’estero, fino a un massimo di dieci mesi.

Da questo importo è detratto l’ammontare di eventuali borse di studio finanziate con fondi dell’Unione Europea o attraverso accordi bilaterali specifici.
Il rimborso delle spese di viaggio è concesso sino all’importo massimo di €150,00 (andata e ritorno).

A chi è rivolto

Possono presentare domanda gli studenti, in possesso dei requisiti indicati ciascun anno nel Bando per il diritto allo studio, iscritti presso:

  • Università statali;
  • Università non statali;
  • Istituti universitari;
  • Istituti di alta cultura artistica musicale e coreutica;

con sede legale nella Regione Lazio.

L’assegnazione del contributo è subordinata alla effettiva partecipazione ai programmi di mobilità internazionale promossi dall’Università di appartenenza.

Requisiti

I requisiti di reddito e di merito sono disciplinati ogni anno dal Bando per il diritto allo studio.

Il bando

Altri bandi

Bando Diritto allo Studio 2021/2022

Servizio online

Modalità e scadenze per la richiesta del contributo  sono indicate, ogni anno, nel Bando per il diritto allo studio.

Contatti e assistenza

Servizio di ticketing

Strutture responsabile del servizio


Pubblicato: 05/10/2021 – Revisione: 05/04/2022

Salvo diversamente specificato, questo articolo è stato rilasciato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0.