Cos’è

Programma di interventi, promosso da DiSCo e dalla Regione Lazio, per l’erogazione di “buoni abitativi” a sostegno delle spese sostenute per l’alloggio dagli studenti universitari in condizioni di disagio economico iscritti presso Università statali, Università non statali, Istituti universitari, Istituti di alta formazione artistica musicale e coreutica, con sede legale nel Lazio.

A cosa serve

L’iniziativa promuove l’erogazione di contributi per canoni di locazione, ovvero “buoni abitativi” a supporto delle spese per l’alloggio sostenute durante il corso di studi, a favore di studenti universitari in condizioni di disagio economico.
L’importo del buono abitativo viene differenziato a seconda del territorio dove si trova il locale in affitto ed è finalizzato a favorire l’iscrizione, la frequenza e/o il completamento del percorso universitario, sulla base di specifici criteri di accesso.

Logo Contributi Alloggio
Contributi alloggio

A chi è rivolto

Possono chiedere il contributo gli studenti iscritti alle università statali e non statali, Istituti di alta formazione artistica musicale e coreutica (AFAM), legalmente riconosciute, attive e con sede legale nel territorio della Regione Lazio e che rilasciano titoli di studio aventi valore legale, residenti e/o domiciliati nel Lazio e senza limiti di età.

Come si accede al bando

Puoi compilare il modulo di domanda solo accedendo all’Area riservata.

Le modalità di accesso all’Area riservata sono differenziate a secondo che tu sia uno studente residente in Italia o uno studente internazionale residente nel paese di origine.

  • Per gli studenti italiani e internazionali residenti in Italia l’accesso all’Area riservata avviene tramite SPID o Carta d’Identità Elettronica.
  • Gli studenti internazionali che  hanno mantenuto la residenza nel proprio paese di origine, e che quindi hanno solo il permesso di soggiorno ma non sono iscritti nell’anagrafe della popolazione residente in Italia, possono:
    – registrarsi e accedere tramite credenziali
    – cliccare qui per recuperare le credenziali

Requisiti

Il contributo può essere richiesto da :

  • studenti iscritti entro il 31 dicembre 2022 presso una Istituzione universitaria statale e non statale, ovvero Istituto di alta formazione artistica musicale e coreutica (AFAM), con sede legale nella Regione Lazio;
  • vincitori di posto alloggio DiSCO anno nell’a.a. 2021/2022  che conseguono il titolo entro il mese di marzo 2023, o comunque in una sessione di laurea relativa all’a.a. 2021-2022;
  • coloro che hanno un ISEE universitario relativo ai redditi e al patrimonio dell’anno 2020;
    inferiore o pari a € 30.000,00, sottoscritto non oltre il 31/12/2022;
  • studenti internazionali con un ISEEUP, inferiore o pari a € 30.000,00 sottoscritto non oltre il 31/12/2022.

Tempi e scadenze

19
Gennaio
2023
Scadenza

Alle ore 12: scade il termine per la presentazione delle domande

31
Gennaio
2023
Seconda Fase - Modifiche, Correzioni, Integrazioni

Dal 20 gennaio 2023 (h. 12:00) – al 31 gennaio 2023 (h. 12:00)

Viene consentito l’accesso per apportare, se necessario, modifiche, integrazioni o correzioni rispetto a quanto dichiarato in prima fase, tramite la funzione “Inserisci variazione/integrazione dati domanda”

22
Marzo
2023
Terza Fase – Pubblicazione delle Graduatorie.
31
Luglio
2023
Fase finale

Termine ultimo per il caricamento finale dei giustificativi di spesa

Come fare per

Scopri  le nostre guide alla corretta compilazione del modulo

FAQ

Accedi alla tua Area personale secondo la modalità prevista per la tua tipologia di studente e poi  clicca sul pulsante “Aggiungi Richiesta +”. Il modulo è suddiviso in diverse sezioni: la compilazione deve essere effettuata in sequenza. Non è possibile passare alla sezione successiva se prima non sono stati compilati e trasmessi tutti i dati richiesti. Il sistema segnala in rosso i campi incompleti o che contengono dati errati.

Ricorda che sarai collocato nella graduatoria in funzione dei dati dichiarati, salvo verifica con le autorità competenti.
Compila la domanda in ogni sua sezione seguendo l’ordine proposto dal modulo guarda i video.

A pena di esclusione, ai sensi dell'art.5 del Bando, dovrai obbligatoriamente allegare alla domanda, tramite upload, la seguente documentazione differenziata a seconda della tua provenienza:

1. Studente italiano o proveniente da Paesi appartenenti all’Unione Europea:
• copia della ricevuta della registrazione del contratto di locazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate (obbligatoria anche nel caso di proroga e/o subentro),
• copia dell’eventuale proroga registrata presso l’Agenzia delle Entrate (se pertinente),
• copia dell’eventuale subentro registrato presso l’Agenzia delle Entrate (se pertinente).

2. Studente proveniente dai Paesi non appartenenti all’Unione Europea:
• copia della ricevuta della registrazione del contratto di locazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate (obbligatoria anche nel caso di proroga e/o subentro),
• copia dell’eventuale proroga registrata presso l’Agenzia delle Entrate (se pertinente),
• copia dell'eventuale subentro registrato presso l’Agenzia delle Entrate (se pertinente),
• copia del permesso di soggiorno valido al momento della candidatura.

Domande prive della documentazione sopra elencata saranno considerate incomplete con conseguente esclusione.

Per gli studenti, italiani o stranieri, residenti in Italia è richiesta, pena l’esclusione, la sottoscrizione dell’ISEE universitario relativo ai redditi e al patrimonio dell’anno 2020. Nel caso non ricorrano i requisiti di “studente indipendente”, deve essere presentata al CAF la documentazione economica della famiglia di origine.
Nel caso in cui la famiglia d’origine risieda fuori dall’Italia, lo studente dovrà procedere all’integrazione sottoscrivendo l’ISEEUP presso un CAF convenzionato  entro e non oltre 31 dicembre 2022, a pena di esclusione dal beneficio. L’elenco dei CAF convenzionati  è disponibile sul sito istituzionale dell’Ente DiSCo .

Per gli studenti non residenti in Italia è richiesta, pena l’esclusione, la sottoscrizione dell’ISEEUP relativo ai redditi e al patrimonio dell’anno 2020, presso uno dei CAF convenzionati  con DiSCo entro e non oltre il 31 dicembre 2022, a pena di esclusione dal beneficio. Nel caso non ricorrano i requisiti di “studente indipendente” deve essere presentata al CAF la documentazione economica della famiglia di origine.
L’elenco dei CAF convenzionati  è disponibile sul sito istituzionale dell’Ente DiSCo

Dovrai presentare presso uno qualsiasi dei CAF convenzionati la documentazione rilasciata dalle autorità del paese in cui sono stati prodotti i redditi (e/o dove si trovano gli immobili) attestante:
• la composizione del nucleo familiare di origine, contenente nome, cognome e data di nascita di ciascuno, nonché l’eventuale assenza di uno o entrambi i genitori, al fine di individuare il corretto parametro della scala di equivalenza;
• redditi lordi percepiti nel Paese d’origine nel 2020 da ciascun componente del nucleo familiare (l’eventuale mancata produzione di redditi deve essere specificata nella documentazione);
• gli eventuali fabbricati posseduti da ciascuno di essi alla data del 31 dicembre 2020 con l’indicazione della relativa superficie, nonché il patrimonio mobiliare disponibile alla medesima data (l’eventuale assenza di patrimonio mobiliare deve essere espressamente specificato nella documentazione);
• eventuale canone di locazione sostenuto per l’abitazione di residenza del nucleo familiare. La documentazione, tradotta dalle autorità consolari italiane competenti per territorio, dovrà essere consegnata al CAF convenzionato il quale provvederà anche al riconoscimento de visu richiesto dal bando per il diritto allo studio 2022/2023.

Non può essere accettata alcuna forma di dichiarazione sostitutiva, autocertificazione, affidavit, dichiarazione giurata.

Guarda il video

Per essere considerato regolare e idoneo al rimborso il contratto, regolarmente sottoscritto dalle parti e registrato presso l’Agenzia delle Entrate, deve essere intestato a te anche a seguito di subentro in un contratto intestato ad altri.

Inoltre, il contratto deve:

  • avere la durata di almeno 6 mesi ovvero, per i soli laureandi, il tempo necessario al conseguimento del titolo di laurea, e comunque non oltre marzo 2023;
  • essere riferito, pena l’esclusione dal contributo, ad un alloggio ubicato nel Comune ove ha sede prevalente il corso di studi frequentato ovvero, nel solo caso in cui il corso abbia sede nel comune di Roma Capitale, in uno dei Comuni indicati nell’allegato B (per la sola parte relativa ai “Comuni Pendolari per la sede studi di Roma”).

Al termine della compilazione clicca sul tasto "Trasmissione domanda". Attivando la funzione “trasmissione domanda”, il sistema attesta in automatico il ricevimento della domanda rilasciando un numero identificativo, che dovrai avere cura di conservare.

Entro il giorno 19 gennaio 2023 ore 12:00 dovrai aver compilato il modulo di domanda in tutte le sezioni allegando la documentazione richiesta.

Le domande inviate con procedura diversa da quella indicata o successivamente alla data di scadenza del Bando, sono dichiarate inammissibili: non avrai quindi accesso alla seconda fase.

  • Chiudi il browser e svuota la cache,
  • prova ad accedere utilizzando un altro browser,
  • verifica che tutte le sezioni siano state compilate,
  • verifica di aver caricato tutti gli allegati richiesti.

Se dopo queste verifiche, ancora non riesci a trasmettere la domanda, apri un ticket dalla tua area riservata entro la data di scadenza del Bando.

Solo se, entro la data di scadenza del Bando, non riesci ad effettuare l’accesso all’area riservata invia una segnalazione a urp@laziodisco.it.

Solo se avrai trasmesso la domanda entro le ore 12:00 del 19/01/2023, sarai ammesso alla seconda fase.

Dal 20/01/2023 al 31/01/2023 ore 12:00 potrai riaprire il modulo di domanda on line e apportare correzioni e integrazioni alla tua domanda.

La seconda fase svolge la funzione di soccorso istruttorio generalizzato.

L’inserimento di eventuali modifiche, integrazioni o correzioni di quanto già dichiarato, deve essere effettuato utilizzando la funzione “sblocco- inserisci variazione/integrazione” che si trova all’interno del modulo di domanda.

L’attivazione delle funzioni “sblocco- inserisci variazione/integrazione” annulla la domanda e gli allegati trasmessi durante la prima fase anche nei casi in cui non procederai
ad alcuna modifica.

Pertanto, dopo aver sbloccato la domanda, avendo o non avendo effettuato modifiche, dovrai necessariamente procedere nuovamente alla trasmissione della domanda e degli allegati se richiesti, entro il termine perentorio del 31/01/2023 ore 12:00.

L'attivazione della funzione “sblocco- inserisci variazione/integrazione” non è obbligatoria: in questo caso sarà presa in considerazione la domanda presentata entro il 19/01/2023 ore 12:00.

L'eventuale comunicazione del cambio di status da idoneo a vincitore ti sarà data attraverso un messaggio nella tua Area riservata, ed è considerata notificata a tutti gli effetti di legge.
Sempre nell’Area riservata ti verrà comunicato entro quale termine temporale caricare le ricevute.

La graduatoria viene pubblicata con una legenda che riporta i codici e i motivi di esclusione.
Troverai la descrizione dettagliata dei motivi di esclusione all’Art.7 del Bando.

Per poter ricevere la liquidazione dell’importo a te destinato, le ricevute da allegare devono rispettare le condizioni di ammissibilità previste dall’Art. 9 punto 4 del Bando. Una sintesi di quanto disposto dall'Art. 9 punto 4 del Bando è presente  nei video.

Le condizioni previste per la liquidazione sono elencate all’Art. 9 del Bando, che ti consigliamo di leggere attentamente.

La liquidazione avviene tramite accredito su:

  • carta prepagata con IBAN associato (esempio Poste Pay Evolution),
  • conto corrente intestato o cointestato allo studente,
  • carta “Ateneo + DiSCo” da richiedersi presso le filiali della Banca popolare di Sondrio senza alcun onere a carico dei beneficiari.

Il codice IBAN deve essere inserito nella sezione “Modalità di pagamento” presente all’interno della tua Area Riservata.

Il ticket costituisce il solo canale ufficiale di comunicazione con gli uffici.
L’apertura di un ticket è il solo modo per ottenere informazioni in merito a situazioni personali.

Il solo canale attraverso il quale DiSCo informa in merito alle date di emissione dei pagamenti, è la sezione “Storico esiti/pagamenti” all’interno dell’Area riservata: ti invitiamo quindi a non aprire un ticket per chiedere informazioni sulle date di emissione dei mandati poiché gli uffici non anticipano informazioni in merito.

Esclusivamente nel caso di problemi relativi all’accesso all’area riservata, puoi inviare una mail a urp@laziodisco.it.

Contatti e assistenza

Servizio di ticketing

Strutture responsabili del bando

Ulteriori informazioni

Bando Contributi Alloggio 2022/2023


Pubblicato: 29/11/2022 – Revisione: 13/01/2023

Eccetto dove diversamente specificato, questo articolo è stato rilasciato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0.

News Bando Contributi Alloggio 2022/2023

Copertina Bando Contributi Alloggio 2022/2023
29/11/22

On line il Bando contributi alloggio 2022/2023

On line da oggi il bando Contributi per l’alloggio, a.a. 2022/2023, con il quale la Regione Lazio e DiSCo offrono un concreto sostegno per l’abitare, aggiuntivo alle residenze universitarie, agli studenti che…